Puoi scrivere a

antonella.frontani@gmail.com
Vice Presidente di Film Commission Torino Piemonte - Collaboratore in Staff Assessorato Attività Produttive, Commercio, Lavoro Città di Torino

La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere

Nel corso del tempo il lavoro mi ha insegnato che sono infinite le cose che non sappiamo. Da lì, il mio impegno per l'informazione e la divulgazione è diventato "passione".


giovedì 18 ottobre 2012

AD ANTROPOS PIERGIORGIO ODIFREDDI GIOCA CON LA MATEMATICA



video


Buffo  l"andamento del gioco nel corso della storia.
Leibniz, per esempio, si interessò agli scacchi, ai dadi e alle carte perchè decisamente  favorevole allo studio dei giochi logici, non per il piacere proprio del gioco, ma per il ruolo che da esso riveste nell"arte della riflessione.
Sulla scia di Cardano e Galileo, Pascal si avvicinò al gioco dei dadi, gettando le basi dello studio del calcolo delle probabilità.
John Nash, docente di matematica a Princeton, nel 1949 , studiò la teoria dei giochi per il suo dottorato e sviluppò delle considerazioni che 45 più tardi lo condussero al premio Nobel per l'Economia.
Oggi, a Palazzo Chigi, invece, il Premier Monti decreta la "fine dei giochi", almeno su quello dei suoi dipendenti. Infatti, in attesa che prenda forma definitiva in Parlamento il decreto Balduzzi , contenente norme che stabiliscono la congrua distanza dalle sale da gioco da parte dei giovani, il saggio Mario, giocando d'anticipo e con impeccabile tempismo, ha disposto che siano oscurati  tutti i siti di scommesse on line dal"Amministrazione della presidenza del Consiglio.
Sembra che fossero molto frequentati dai suoi dipendenti.

Un chiaro esempio di come, a volte, l' evoluzione della specie inverta la rotta...